COMUNICATO STAMPA – PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNO SPORTELLO DI SOLIDARIETA’ ALLE VITTIME DI RACKET E USURA

Approvato dal Ministero dell’Interno un Progetto proposto dall’Associazione Antiracket e Antiusura Trapani finalizzato al supporto, alla assistenza ed alla tutela in favore di vittime di estorsioni, usura e di coloro che siano a rischio di usura bancaria.

L’iniziativa – chi si svolgerà attraverso l’implementazione dell’attività dello Sportello di solidarietà – rientra nel Programma Operativo “Legalità” FESR/FSE 2014-2020 ed avrà la durata di 18 mesi.

Allo Sportello di Solidarietà  potranno rivolgersi gli operatori economici ma anche semplici cittadini che vivono in condizioni di particolare fragilità e vulnerabilità  sociale,  i quali riceveranno una assistenza di tipo “sistemico”.  La multidisciplinarietà delle professionalità operanti all’interno dello sportello consentirà di intercettare i bisogni delle vittime e di analizzare le problematiche alla base del disagio,  individuando le possibili strategie per la loro risoluzione.

L’Associazione Antiracket e Antiusura Trapani, per la migliore operatività dello Sportello, auspica che possa crearsi o rafforzarsi, laddove già esistente, attraverso un percorso virtuoso di sinergie positive, una “rete”  di rapporti di collaborazione con i soggetti Istituzionali, gli Enti Locali, le Associazioni di Categoria dei Datori di Lavoro e dei Lavoratori,  gli Ordini Professionali che sono,  a vario titolo e ciascuno secondo specifiche competenze, impegnati nella lotta al racket ed all’usura.

Sul sito dell’Associazione www.trapaniantiracket.it  è pubblicato il Progetto, nonché gli avvisi di selezione, mediante procedura comparativa, per la individuazione di tre esperti per l’espletamento della attività di consulenza legale, economica e psicologica nonché per l’individuazione di un addetto stampa e di un web master.